Cantieri francigeni sui Monti Dauni

Entra nel vivo il Progetto di Eccellenza Turistica dei Monti Dauni, voluto da Regione Puglia e sostenuto dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, con l'apertura dei cantieri di "infrastrutturazione leggera".

Il progetto prevede interventi di messa in sicurezza, attrezzature, aree di sosta e segnaletica del primo tratto di Vie Francigene in Puglia, sui Monti Dauni, dai Comuni di Celle San Vito e Faeto fino a Lucera: si tratta dei primi 45 km di tracciato ufficiale che potranno la prossima primavera diventare fruibili per camminatori, viandanti e pellegrini.

Il Progetto di Eccellenza Turistica, avviato nel 2012 e cofinanziato nel 2014 dal Mibact, è il risultato di una approfondita fase di analisi e di ricerca sul campo che ha coinvolto l'Università degli Studi di Foggia e il Club Alpino Italiano, ora posto in essere dall'Amministrazione Provinciale di Foggia su mandato dell'Agenzia regionale del Turismo ARET Pugliapromozione, che si è avvalsa anche dell'assistenza tecnica dell'Associazione Europea delle Vie Francigene.

I cantieri sui Monti Dauni contribuiranno a rafforzare l'idea di posizionamento turistico che Regione Puglia ha inteso offrire al comprensorio appenninico, investendo risorse nell'entroterra, nella bellezza dei paesaggi, nonché nella profonda spiritualità che pervade i luoghi. Un risultato estremamente concreto, il primo nel Mezzogiorno, che non mancherà di mostrarsi come buona prassi e di indicare il percorso per le altre Amministrazioni che intenderanno procedere alla infrastrutturazione delle Vie Francigene nel Sud.